(Tempo di lettura 6' min.)

INTRODUZIONE

Tutti noi qualche volta abbiamo provato dolori ai piedi, piedi gonfi e stanchi. Un problema molto comune e alquanto fastidioso. Questi sintomi e fastidi possono essere provocati soprattutto dalle nostre abitudini.
 
Il piede è come un capolavoro di ingegneria, lo teniamo schiacciato in scarpe non adatte che hanno una forma diversa dal nostro piede, non naturale ingabbiandoli, e di conseguenza il piede perde sempre più la sua forma naturale entrando in sofferenza.

Non è un caso che siamo così tanti a soffrirne ed avere problemi, circa l’80% della popolazione adulta.
 

Cause piedi stanchi, gonfi e doloranti

Le cause possono essere di varia natura, come ad esempio muscolari, scheletriche, dermatologiche, neurologiche e traumatiche, oppure semplicemente perché torniamo a casa dopo una lunga giornata di lavoro o pratichiamo attività sportive molto impegnative.

Se il gonfiore si presenta su tutti e due i piedi e sulle gambe, può essere dovuto a stanchezza ed affaticamento generale.

Esempio: dopo una lunga giornata in piedi o lunghe camminate.
Se alla mattina ti alzi con i piedi gondi bisogna riattivare la circolazione sanguigna.
 

Prevenzione e rimedi

Per prevenire questi disturbi il modo migliore è l’utilizzo di calzature comode e morbide, dove il piede possa muoversi con il un suo movimento naturale.
Praticare un automassaggio giornaliero o della ginnastica come camminare in casa a piedi nudi (ma attenzione! A lungo andare questo potrebbe provocare screpolature al tallone). 

Si consiglia, un regolare trattamento di pedicure dall’estetista per tenerli curati e mantenere una pelle morbida e sana.

La prevenzione è fondamentale, e viene fatta con l'uso di protezioni e/o ausili, es. plantari morbidi, comodi e di semplice utilizzo.
Se il problema dovesse persistere e si avvertisse un importante peggioramento, rivolgersi immediatamente a un vostro Specialista di fiducia .
 

I consigli di Curaebenessere

cuscino calcagno in gel

Con l’utilizzo di semplici ed specifici ausili, si possono prevenire grandi fastidi e dolori.
Esempio, utilizzando un morbido plantare, per ridurre l’eccessivo carico di peso sul piede. Importantissimo l’uso di protezioni per diminuire la pressione e l’attrito contro la scarpa come cerotti o cuscinetti.
Fondamentale prendersi cura della pelle con creme specifiche, in prima mattina o come “Beauty routine” serale di fine giornata, così evitiamo fastidiose irritazioni e tagli.
Un semplicissimo e leggero automassaggio coadiuvato da balsami e/o pediluvi riattiva la circolazione sanguigna, previene il gonfiore mantenendo la pelle morbida, sana ed elastica.

 

Davanti a problemi gravi e/o persistenti, consultate sempre il vostro medico curante.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Nota che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati